▸ ▹post online ogni venerdì h.16:00! ◂ ◃

venerdì 30 novembre 2018

Beauty Bento - Kaja beauty review

Ciao a tutti e benvenuti in un nuovo post! Oggi sono qui con il terzo ed ultimo episodio dedicato agli acquisti di New York (se avete perso i due precedenti ve li lascio qui: Tarte-Tartiest Pro, Amethist Obsessions - Huda Beauty ) non solo per recensirvi, ma anche, e soprattutto, per farvi conoscere dei prodotti di un nuovo brand ancora non troppo conosciuto e chiacchierato a mio 

avviso qui in Italia. Non ricordo esattamente come e perché io abbia iniziato a seguire questo brand, so soltanto che solo l’aspetto dei loro prodotti mi aveva già rapito il cuore ed ho mandato papà in missione in lungo e in largo alla ricerca di uno dei prodotti più in voga di questo brand: sto parlando del trio di ombretti Beauty Bento del brand Kaja Beauty. Come prima cosa in assoluto vi invito seriamente ad andare a visitare il loro profilo Instagram e a lasciare che anche a voi i colori pastello e i prodotti pazzeschi rubino il cuore.
Poi però tornate qui e continuate a leggere per scoprire se e tutta scena o se ne vale davvero la pena!!
Oggi quindi vi parlerò dei 
Beauty Bento, trio di ombretti splendidi, luminosi, presenti in 4 colorazioni: per ognuna delle quali il trio presenta tre ombretti (ma va) dalla finalità più chiara a quella più scura di uno stesso colore.

Il pack è davvero stupendo ed innovativo: non è una normale palette che vestirebbe la disposizione degli ombretti in orizzontale, su una stessa fila, bensì la disposizione è verticale, vedendo le cialde impilate l’una sopra l’altra (in cima la più chiara, al centro l’intermedia ed in fine la più scura) comprendente anche un piccolo specchietto.
Ma non finisce qui, perché non solo già così il pack sarebbe super innovativo e super bello, di bello c’è anche che pure esternamente vi è un degradè di colorazione in corrispondenza delle varie tonalità, il tutto ovviamente utilizzando MERAVIGLIOSI colori pastello... c’è da aggiungere altro?

Chiusa parentesi packaging, inizio a parlare del prodotto vero e proprio. Questi Beauty Bento sono stati pensati per avere sempre a portata di mano, anche in giro, tre tonalità di ombretti sfumabili, estremamente brillanti e luminosi ma soprattutto con una texture super cremosa al tatto. Tutte le colorazioni sono pienissime di glitter che definirei trasparenti,
molto riflettenti, che conferiscono a tutte le colorazioni un effetto bagnato, e ci tengo a sottolieneare il fatto che siano pieni perchè molti ombretti simili a questi presentano una concentrazione di glitter solo nello strato superiore.
Le colorazioni in mio possesso sono Rose Water, trio sui toni del rosa e Orange Blossom, trio sui toni caldi, aranciati. 


ROSE WATER
Champagne Cream: La colorazione più chiara del trio, come dice il nome un color champagne estremamente luminoso, per chi ama un effetto extra trovo sia meraviglioso anche come illuminante magari per qulche occasione più particolare
Ballerina Pink: Il secondo colore, la tonalità intermedia, è un rosa confetto che, con tutta la luminosità conferita dai glitter, assume una tonalità oro rosa
Deep Plum: L'ultima tonalità, la più scura, anche questa volta rispecchia il nome, è un color prugna, dallo swatch appare un marrone con una punta di viola. E' quello forse leggermente meno brillante di tutti quelli che vi mostro oggi, o meglio che appare più metallizzato che glitter, ma comunque bellissimo.
ORANGE BLOSSOM
Sandy Peach: Partiamo anche questa voltà dalla tonalità più chiara, un color pesca molto chiaro, leggero ed estremamente luminoso, anche questo può essere usato come illuminande volendo, perfetto, neanche a dirlo, per il punto luce nell'angolo interno o al centro della palpebra. Luce pura, come gli altri d'altronde.
Sun-kissed Tan: La seconda tonalità, la mediana, è un arancione molto caldo, il più caldo dei tre, e luminoso, dal pan appare una base arancio con glitter oro, una volta steso però il tutto si amalgama perfettamente diventando un colore unico.
Baked Cinnamon: Ultima del trio, e del post in generale, Baked Cinnamon è un oro scuro anche questo estremamente luminoso.
_____________________________________________
Come tutti gli ombretti glitter anche questi purtroppo hanno un unico effetto collaterale: il fallout, ma è il prezzo da pagare per chi vuole avere un makeup super luminoso!
Io sono estremamente innamorata di questi prodotti, innamorata della loro qualità e performance, ma soprattutto sono felicissima che mio padre abbia lottato per trovarli 😂
Il prezzo di questi gioiellii è di $ 21.00 ed, ahimè, sono reperibili esclusivamente sul sito americano di Sephora, che come saprete non spedisce in Italia... quidi innamoratevi anche voi di questi ed altri prodotti del brand, diffondetene la conoscenza nella speranza che possa arrivare anche qui in Italia!
Vi aspetto al prossimo post!

venerdì 23 novembre 2018

PixiGlow Cake - Pixi beauty PR box







Ciao a tutti e benvenuti in un nuovo post! Oggi nuovo appuntamento con il pacco PR di Pixi beauty. Credo sia scontato dirvi che ogni volta che mi arriva l’e-mail con il tracking di un nuovo loro pacco per me diventa automaticamente Natale/Compleanno. È in assoluto la mia collaborazione più duratura sul blog, nonchè la collaborazione di cui sono più entusiasta in assoluto. Questa volta l’azienda mi ha inviato il suo nuovo prodotto illuminante in polvere, il PIXIGLOW CAKE, illuminante tre in uno, che contiene cioè tre colorazioni, dalla più chiara alla più scura, sfumate tra loro. Mi è stato inviato nelle due colorazioni disponibili, ossia PinkChampagne Glow, come deducibile dal nome incentrato sui toni del rosa, andando da un rosa più chiaro e tenue, arrivando pian piano ad un marrone freddo, passando per un rosa fucsia, e GildedBare Glow, la colorazione incentrata sui toni più caldi, partendo da uno champagne molto molto chiaro fino ad arrivare ad un marrone più scuro e più caldo rispetto all’altra colorazione, passando per un color pesca. Non contenti, all’interno della box hanno inserito anche una super bellissima ring light per il telefono, ovviamente anche questa verde come tutti i oro pack e con il logo del brand sopra. HO ADORATO!!!
REVIEW

Tralasciamo però il mio entusiasmo per la ring light ed iniziamo subito a parlare dei protagonisti veri e propri di questa nuova box. Vorrei iniziare commentando il loro aspetto esteriore, come sempre impeccabile, e trovo che la scelta di disporre in unico prodotto tre colori in degradè sia davvero bellissima e di grande effetto. Bellissimo anche il fatto che il nome del prodotto sia inciso nella parte inferiore della cialda stessa. Appena arrivati sono rimasta molto sorpresa dalle dimensioni del prodotto, vedendolo sui vari social credevo fossero nettamente più piccoli, invece la definirei proprio una bella palettina di illuminanti con davvero moltissimo prodotto al suo interno, grande circa quanto la mia mano. La texture è molto classica, morbida e vellutata al tatto. È un illuminante piuttosto classico, differente perciò dalla formulazione innovativa dei miei amatissimi Glow-y Gossamer Duo di questa estate che hanno davvero un effetto spaziale, di cui vi ho parlato qui.
All’interno ci sono dei micro glitter trasparenti che conferiscono a questo prodotto un effetto bagnato, rimanendo però sempre molto sobrio e delicato. Come dice la descrizione del prodotto, è stato pensato per raggiungere una brillantezza sana e naturale. Ritengo pertanto che questo prodotto sia perfetto per quelle persone che non amano un effetto eccessivo per quanto riguarda l'illuminante, ma che comunque non vogliono rinunciare ad una pelle
sanamente luminosa. Il fatto che ci siano tre colorazioni in uno permette a queste di poter essere utilizzate da qualsiasi tipo di pelle e di creare la giusta intensità e tonalità in base appunto alla propria carnagione. Io ovviamente preferisco sempre le tonalità più calde, pertanto GildedBare Glow è sicuramente la mia colorazione preferita tra le due, rimanendo ovviamente verso l’inizio della palettina.
CHE NE PENSO?
A mio gusto personale devo dire che non si è inserito tra i miei prodotti di Pixi preferiti, però oggettivamente parlando riconosco il fatto che si tratti di un prodotto molto valido, che fa quello che promette di fare e che ovviamente deve incontrare il gusto di chi la acquista, pertanto io la SCONSIGLIO a chi cerca un effetto estremamente brillante, quasi specchio, come potrebbe effettivamente essere il Glow-t Gossamer Duo Che vi ho nominato in precedenza, lo CONSIGLIO assolutamente invece a chi ama un effetto luminoso ma piuttosto naturale.

PIXIGLOW CAKE vs GLOW-Y GOSSAMER DUO
Per rendere meglio idea di ciò che ho detto qui sopra, ho deciso di farvi una foto che metta proprio in comparazione i due tipi di illuminanti, per farvi vedere la differenza dei due effetti. Per i toni caldi ho messo a confronto la colorazione più chiara di GlidedBare Glow con la più chiara del Glow-y Gossamer Duo nella colorazione Subtle Sunrise; per i toni freddi invece la più chiara di PinkChampagne Glow con la più chiara del Glow-y Gossamer Duo nella colorazione Delicate Dew.
__________________________________________
Spero come sempre che questo post possa esservi stato utile, io intanto vi aspetto al prossimo!

venerdì 16 novembre 2018

Tarte - Tartiest Pro





















Ciao a tutti e bentornati in un nuovo post. Chiedo davvero scusa per l’assenza di venerdì scorso, purtroppo non sono riuscita ad organizzarmi bene con i tempi e a programmare in tempo il post. Il post che volevo pubblicare la scorsa settimana è la recensione di un altro gioiellino che arriva direttamente dall’America: la palette Tartiest Pro di Tarte. Tarte è uno dei brand che più volevo provare in assoluto e che era in cima alla mia lista dei desideri data a papà quando è partito per New York. È un brand che seguo moltissimo sui social, tutti i loro prodotti mi ispirano tantissimo e le recensioni che si sentono in giro sono sempre ottime, ma come potete ben capire il sentir parlare è una cosa, il poter provare con proprie mani è un’altra. In realtà dal momento in cui tengo sempre molto a scattare delle foto ai prodotti completamente integri, ho aspettato diverso tempo prima di poter swatchare tutti gli ombretti, ma appena scattate le foto ero emozionata come una bambina per poterla finalmente swatchare: vi anticipo una sola cosa, ha superato di gran lunga le mie aspettative che, ci tengo a precisare, erano già molto alte.















Vorrei iniziare il post dicendo che credo che una semplice recensione scritta accompagnata da alcune foto non renderanno affatto giustizia alla qualità di questo prodotto, vorrei realmente poteste toccare con mano, ognuna di voi, questi ombretti per capire realmente di cosa io stia parlando, perché vi assicuro, in tutta la mia collezione non c’è una palette che possa essere comparata a questa che, per quanto mi riguarda, è in assoluto la migliore che io abbia visto/toccato/provato/usato.
Vi giuro che non sto esagerando e che appena ho sfiorato il primo ombretto della palette, “Classic”, mi sono gasata nemmeno fossi sulle montagne russe.
Immagino che ora il post prometta bene già dall’inizio, ma ora mi calmo e vado per gradi.
Come vi ho detto, nella intro più luna della storia del mio blog, questo post riguarda la palette di Tarte Tartiest PRO, dal pack oro cromato e nero opaco: già la presentazione è stupenda e credo sia davvero elegantissima, ma passiamo all’interno.
Una volta aperta troviamo sulla parte superiore un enorme specchio con il nome della palette, dall’altra parte, sempre su base oro cromato, i protagonisti indiscussi: 16 ombretti opachi dalla forma quadrata, divisi su quattro file diverse ognuna composta da quattro ombretti, ed una colonna finale composta da 4 ombretti metallizzati a forma tonda. Anche la scelta della forma degli ombretti in base al finish mi è piaciuta davvero tantissimo, ma soprattutto una cosa che mi è piaciuta altrettanto, e che dalle foto potrete notare anche voi, è lo schema dei colori adottato:  i colori sono disposti in maniera tale da costituire quattro piccole palettine, una per ogni fila (orizzontale), ognuna quindi costituita da quattro ombretti opachi ed un ombretto metallizzato finale. Dall'altra parte, mentre prendendo le singole righe possiamo distinguere quattro differenti palette, considerando le singole colonne invece possiamo vedere unintensità progressiva nei colori: nella prima colonna ci sono i colori più neutri andando via via verso l’ultima colonna degli opachi contenente i colori più intensi scuri. L’ultima colonna in assoluto è invece costituita dai colori metallizzati, come già detto in precedenza.



REVIEW
Conclusa la presentazione generale passerei ora parlare della cosa più importante in assoluto, la scrivenza e la pigmentazione di questi colori. Premessa: sono sempre sincera al 100% con voi
quando porto dei contenuti nel mio blog, ma vorrei davvero vi sforzaste di credere che solamente toccando il dito il colore questo copre completamente il dito, e per farvene rendere realmente conto ho allegato a questo post un piccolo video che possa farvi capire di cosa io stia parlando.
Al tatto la maggior parte di questi ombretti risulta essere davvero burrosa, e la scrivente, vi ripeto, è ottima. Altri invece, sempre al tatto, risultano essere leggermente più secchi,credo siano più pressati, ma la pigmentazione in realtà è uguale identica, e una volta tolto il primo strato assumono la stessa “burrosità” degli altri. I colori sono tutti estremamente pigmentati, estremamente pieni, nella foto potete vedere gli swatches di tutti i ombretti realizzati con una sola passata di colore. Per quanto riguarda la colonna dei colori metallizzati, il discorso è lo stesso: brillantezza estrema, alta pigmentazione, uno dei quattro, trendy, nonché il più scura, è un duochrome blu petrolio/viola.



_______________________________________
Non ero così tanto entusiasta di una paletta da tantissimo tempo, mi ha fatto davvero tornare la voglia di giocare con i colori, creare, anche perché presenta una buona gamma di colorazioni che permette la realizzazione di moltissimi look e che io personalmente non avevo. La qualità è davvero spaziale e vorrei poter realizzare un video su YouTube in cui la utilizzo, ma nel frattempo come al solito spero possa piacervi il look che ho realizzato per voi


venerdì 2 novembre 2018

Amethyst Obsessions - Huda Beauty

Ciao ragazz* benvenut* in un nuovo post! Oggi voglio recensire sul blog le nuove Precious Stones Obsessions Palettes di Huda Beauty, in particolare la mia amatissima Amethyst Obsessions, sui toni del viola. Mi sembra di avere già accennato al desiderio che avevo di acquistare questa palette nel post in cui vi parlavo della Good Vibes di Mulac, che ha
scaturito in me un amore folle per gli ombretti viola, in netta minoranza nella mia collezione. Papà è stato in America e tra le altre cose (di cui vi parlerò nei prossimi post) mi ha portato questo splendido gioiellino che non vedevo l'ora di provare, sia per gli splendidi colori, sia perchè non avevo MAI provato nessun ombretto di Huda Beauty, ed ora che l'ho fatto mi è assolutamente chiara l'adorazione che la beauty community mostra nei confronti del brand.


AMETHYST OBSESSIONS
La palettina contiene 9 ombretti che per comodità numererò in quanto non sono presenti i nomi degli ombretti. 
- 3 opachi: rosa antico (7), magenta (3) e prugna (4)
- 3 shimmer/metallizzati : fucsia (9), viola freddo (6) ed un viola caldo (1);
- 3 duochrome: uno base viola con riflessi azzurri (5), uno champagne con riflessi rosa (8) ed un altro prugna con riflessi ramati (2)




Tutti i colori sono pieni e pigmentati, escluso il terzo colore che è quello meno scrivente, anche se come colore da transizione e sfumtura si comporta molto bene; i tre duochrome a mio avviso, se stesi più sottili, sono adatti sia per un look sheer luminoso, ma anche perfetti come top coat: come vedete nella foto con gli swatches di tutti i colori (ho fatto una sola passata per ogni colore), anche questi ultimi, se stesi in buona quantità, risultano pieni e coprenti, ma se appunto prendete davvero poco prodotto (ne serve davvero pochissimo) e lo sfumate, il colore di base risulterà più trasparente e quindi adatto da mettere sopra un altro colore di base. 
Per farvi rendere l'idea ho deciso di realizzarvi anche gli swatches dei 3 duochrome applicati prima in maniera sottile senza base, poi come top su base nera: come potete vedere dai primi tre, prelevando poco prodotto tutti e tre gli ombretti lasciano indravedere la pelle sotto, negli altri tre invece, su base nera, è possibie sia vedere come risultano effettivamente come top, ma soprattutto mi ha reso più facile farvi capire in foto il reale colore dei riflessi
Il mix di toni e finish scelti rende la palette estremamente versatile, per le diverse stagioni, per le diverse ore del giorno e per le diverse occasioni.
Mi sono trovata davvero bene con la formuazione di questi ombretti, molto pigmentati ma allo stesso tempo facili da lavorare. 
___________________________________________
Testata la qualità di questi prodotti ormai non c'è più alcun motivo che mi freni! Sono davvero innamorata di queste nuove uscite e sto già puntando ad altre colorazioni! Spero questo post possa esservi stato d'aiuto, vi aspetto al prossimo!

venerdì 26 ottobre 2018

Halloween makeup tutorial - Bambola Voodoo || Notino.it






 Ciao a tutti e benvenuti in un nuovo post, più precisamente nel terzo ed ultimo post dedicato alle mie proposte per questo Halloween ! Questa volta, per la realizzazine del look, sono stata supportata da un'azienda che da un po' di tempo a questa parte si interessa ai miei contenuti e li sostiene: NOTINO.IT, che, per chi non conoscesse ancora questo sito, è una profumeria online che rivende 1500 brand da tutto il mondo, in cui potrete trovare profumi, prodotti per il viso, per capelli, make-up, prodotti dermatologici e molto altro, spesso a prezzo più basso rispetto ai soliti siti. E' un sito estremamente affidabile dietro al quale lavorano persone altrettando affidabili e la spedizione è sempre rapidissima (io ricevo il pacco solitamente il giorno successivo all'ordine, massimo due giorni dopo.


Chiusta questa "piccola" parentesi tornerei al look di oggi: ho deciso di truccarmi da BAMBOLA VOODOO, utilizzando appunto alcuni prodotti provenienti proprio dal sito di Notino sui quali vorrei spendere qualche parola per darvi il mio parere:




ARDELL DUO : Primo prodotto che ho preso, di cui avevo estremamente bisogno, è la colla per ciglia finte. Dopo varie spiacevoli esperienze che ho avuto volevo assicurarmi di prendere un prodotto valido, quindi dop aver fatto qualche ricerca ho deciso di prendere la colla DUO nella versione verde, che a quanto ho letto è preferita di molto alla classica DUO blu. E' una colla trasparente, come al solito inizia a tirare dopo 30 secondi e devo dire che mi sono trovata benissimo, ma soprattutto che si vede davvero la differenza, sia nell'applicazione che nel risutato finale, quando si utilizza una buona colla per ciglia finte. Ho sempre avuto parecchia difficoltà nell'applicazione e non ho mai avuto un buon risultato, questa volta invece sono rimasta davvero soddisfatta e gli angolini esterni delle ciglia non si sono mai sollevati... assolutamente PROMOSSA!   










Sono sicura che però l'ottimo risultato sia stato dato anche in combo con delle buone ciglia, io ho preso le Wispies sempre di Ardell che fanno parte della collezione Studio Effects, una collezione di ciglia finte personalizzate da make-up artists selezionati. Ho scelto questo paio decismente drammatico e di grande effetto perchè mi servivano per dare all'occhio un effetto da "bambola" e credo di essere riuscita bene nell'intento! Mi sono trovata bene non solo per la qualità, ma anche per la striscia delle ciglia estremamente morbida e sottile che ha reso l'applicazione molto più semplice.



INVISIBOBBLE NANO - TO BE OR NUDE TO BEUltimi, ma non per importanza, gli InvisiBobble nella versione NANO: piccolissimi, perfetti per realizzare piccoli codini "a fontanella" o per siggillare le trecce. Ho diverse confezioni di InvisiBobble classici con cui mi trovo davvero benissimo, questa volta ero davvero curiosa di provare questo nuovo formato.  

Questi quindi sono i prodotti di Notino che ho utilizato per la realizzazione del look ed il mio personale parere su questi. Vi lascio ora al video tutorial completo per mostrarvi la realizzazione e alcuni degli altri prodotti che ho utilizzto, spero vi piaccia ! 


______________________________________________


Buon 𝖍𝖆𝖑𝖑𝖔𝖜𝖊𝖊𝖓 !

venerdì 19 ottobre 2018

Halloween makeup 2018 - seconda proposta








Ciao a tutti e bentornati in un nuovo post! La scorsa settimana ho portato qui sul blog due proposte per questo Halloween 2018, Jack e Sally dal film Nightmare before Christmas, ed in quel post avevo anche detto che non ero sicura avrei continuato a portare contenuti a tema durante questo mese... invece come non detto! È ufficiale, non resisto a starmene con le mani in mano a Ottobre! Ovviamente il tutto è alimentato da Instagram che ogni giorno mi propone davvero tanti tanti look che mi fanno venire voglia di creare ed impasticciarmi la faccia.
Quello che vi propongo oggi è un look che si limita agli occhi, per chi quindi vuole sfoggiare un trucco a tema, ma senza esagerare.
È un trucco di base abbastanza semplice, ma che vi porterà via un po’ di tempo, soprattutto per quanto riguarda la zona delle sopracciglia. Anche qui il materiale, come potrete ben intuire dalla foto, è poco e facilmente reperibile.

𝖓𝖊𝖈𝖊𝖘𝖘𝖆𝖗𝖎𝖔:
- Filo da cucito nero
- Colla per ciglia finte
- Ombretti, a scelta 
- Eyeliner
- Mascara 
- Sangue finto 
- Aghi (meglio se utilizzate dei chiodini per bigiotteria o qualcosa che sia comunque meno pericoloso)




SOPRACCIGLIA: Ho iniziato il look occhi dalle sopracciglia, dapprima truccandole e definendole come al mio solito, poi, con tanta pazienza, attaccando con l’aiuto della colla per ciglia finte diversi pezzettini di filo da cucito nero, posizionandoli a zig-zag. Ovviamente l’intento è quello di dare un effetto di cucitura, quindi all’incontro di ogni filo ho applicato un po’ di eye-liner nero per coprire l’attaccatura e poi, al di sopra, un pochino di sangue finto, che in realtà è un blush in gel di Pixi Beauty (Sheer Cheek Gel colorazione Flushed).








OCCHI: Finite le sopracciglia mi sono concentrata sull’occhio. Ovviamente qui potete sbizzarrirvi ed utilizzare i colori che più vi piacciono per creare l’effetto che più desiderate, ma qualora voleste realizzare il mio stesso trucco io ho utilizzato nella piega e nell’angolo esterno ed interno dell’occhio la Naked Heat, nello specifico i colori he devili, en fuego, ashes.
Ho voluto creare un bel punto luce al centro della palpebra mobile e per farlo ho utilizzato la LID Lingerie di NYX nella colorazione 08 NEW ROMANCE.
Con il mio eye-liner preferito del momento, l’eye-liner Urban Line di Bronx Colors, ho tracciato una sottile linea il più attaccato possibile alle mie ciglia superiori, tracciando anche una codina piuttosto lunga.
Ovviamente immancabile mascara, anche qui ho usato il mio preferito del momento, il Lash princess di Essence nella versione verde

Sulla codina di eyeliner  ho applicato un puntino di colla per ciglia finte con la quale ho attaccato il mio primo ago:

!!!   RIPETO, PER QUESTO PASSAGGIO È IMPORTANTISSIMO FARE ATTENZIONE PERCHÉ POTRESTE FERIRE L’OCCHIO, QUINDI È MEGLIO PROCURARSI QUALCOSA DI MENO APPUNTITO O CERCARE DI COPRIRE LA PUNTA DELL’AGO, PER ESEMPIO CON UN PUNTINO DI COLLA A CALDO   !!!


Attaccato il primo ago ho poi applicato su questo un'ulteriore punta di colla per ciglia finte per attaccare sopra il secondo, andando a creare una X, come vedete nella foto. Ho poi coperto l’intersezione dei due aghi con un po’ di eye-liner, per ristabilire la continuità della codina.
L’ultimo step consiste esclusivamente nell’andare a sporcare nella zona vicino agli aghi  con delle gocce di sangue finto.
Ed il look così è terminato!

Ovviamente poi potete sbizzarrirvi, magari facendo qui e lì dei piccoli puntini di sangue sulla base, oppure semplicemente limitarvi ad un occhio soltanto, lasciando il resto normale.


________________________________________


Che ne pensate? Spero che anche questo look vi sia piaciuto e vi avviso che anche per il prossimo venerdì ne ho uno in serbo per voi, in collaborazione con una azienda che mi supporta già da un po'... di chi si tratterà? Vi aspetto al prossimo post, come al solito venerdì, ore 16:00.

venerdì 12 ottobre 2018

Jack & Sally Halloween Makeup

Ciao ragazze benvenute in un nuovo post. Siamo in Ottobre e questo significa una sola cosa per le amanti come me: 𝖍𝖆𝖑𝖑𝖔𝖜𝖊𝖊𝖓. Quest’anno purtroppo non credo che riuscirò a registrare qualche video tutorial per l'occasione, ma sicuramente non sto rinunciando alla realizzazione di trucchi a tema che pubblico sul mio profilo Instagram @alessiabigangels . Quindi come ho fatto lo scorso anno qui sul blog, mostrandovi varie opzioni per i trucchi da realizzare in occasione di Halloween, quest’anno ho ho decio di fare appositamente per il blog due trucchi ispirati al mio personaggio Disney preferito : 𝕵𝖆𝖈𝖐 𝕾𝖐𝖊𝖑𝖑𝖎𝖓𝖌𝖙𝖔𝖓 del film 𝕹𝖎𝖌𝖍𝖙𝖒𝖆𝖗𝖊 𝖇𝖊𝖋𝖔𝖗𝖊 𝕮𝖍𝖗𝖎𝖘𝖙𝖒𝖆𝖘, inevitabilmente accompagnato dalla sua dolce metà, Sally.
Ho quindi deciso di realizzare un makeup per ognuno dei due personaggi mostrandovi qui in questo post il risultato, accompagnato dai prodotti utilizzati e da una breve spiegazione per ognuno.
Trovo siano entrambi alla portata di tutti, vi servirà solo un po' di pazienza e relativamente pochi prodotti che potrete facilmente reperire nella vostra makeup collection probabilmente.
Nella prima foto trovate quella che definirei la "bozza" dei trucchi che sono andata a realizzare nei giorni successivi. Avevo bisogno di capire se i prodotti di cui disponevano erano adatti ad entrambi i makeup, quindi ho realizzato sul mio viso metà di entrambi i look per capire come realizzarli e che aspetto avrei voluto dare loro.

JACK


Vorrei iniziare da quello che ritengo sia il look più semplice e che necessita di meno prodotti, Jack.


𝖓𝖊𝖈𝖊𝖘𝖘𝖆𝖗𝖎𝖔:
- Colore bianco in crema per body/face painting (io ho quello della KRYOLAN, ma potete trovarlo anche da NYX)
- Eyeliner nero in crema
- Ombretto nero opaco










Questo è tutto ciò che occorre! Come prima cosa ovviamente è necessario stendere il colore bianco su tutto il viso e sul collo, se lo desiderate. una volta realizzata la base toccherà ai dettagli neri con l'eyeliner. Vi consiglio di utilizzare un pennellino di precisione per tracciare prima tutte le linee, poi per colorare tutti gli occhi potrete utilizzare un pennello più grade a lingua di gatto per facilitarvi il lavoro. Ho cercato di inserire foto che mostrassero più chiaramente possibile il look che ho creato qualora voleste riprodurre esattamente il mio. L'ombretto nero servirà in primo luogo a fissare tutto l'eyeliner vicino all'occhio, per evitare che si creino pieghe spiacevoli, poi per sfumare le linee della bocca. 
Credo non ci sia nulla da aggiungere, per il primo look è tutto!!


SALLY
Passiamo ora a Sally, nemmeno lei è complessa ma come vedrete ha qualche dettaglio in più e qualche prodotto in più nella lista dell'occorrente:
𝖓𝖊𝖈𝖊𝖘𝖘𝖆𝖗𝖎𝖔:
- Colore bianco in crema per body/face painting (potete acquistarlo anche direttamente del colore di cui abbiamo bisogno, ma personalmente consiglio l'acquisto del bianco perchè con questo si possono ottenere tanti altri colori)
- Ombretto azzurro
- Ombretto verde acqua
- Eyeliner nero in crema
- Rossetto liquido rosso
- Ciglia finte (facoltative)
Per ottenere il colore pastello dell'incarnato di Sally ho in realtà utilizzato un azzurro piuttosto acceso, che vedete qui in foto. Anche qui ho steso la base bianca su tutto il viso, ho poi prelevato semplicemente con le dita un po' di ombretto ed ho piano piano iniziato a picchiettarlo sul viso lavorando i due prodotti insieme, fino ad ottenere una base celestina piuttosto uniforme. Tutte le ombre del viso, come anche le cicatrici, sono state realizzate con un ombretto verde acqua e l'utilizzo di un pennellino a penna. Cicatrici: Come vedete dalle foto ho realizzato una cicatrice sulla parte alta del viso, una che percorre ilati della bocca, come quella di Jack, due grandi orizzontali sul collo ed una grande verticale sul petto (queste ultime ovviamente se volete estendere il trucco anche al corpo). Per dare una sorta di tridimensionalità alle cicatrici ho aggiuno dei piccoli punti luce utilizzando il bianco in crema. Occhi: Vorrei soffermarmi ora un attimo sugli occhi: ho colorato tutta la palpebra mobile superiore con lo stesso colore usato per le cicatrici, sfumandolo poi nella piega. Ho poi aggiunto una riga di eyeliner e ciglia finte. 


Per la parte inferiore dell'occhi ho invece voluto creare l'illusione di un occhio più grande, ho quindi usato un piccolo pennello a penna con lo stesso colore ed ho semplicemente "calcato" quella che è la piega della palpebra inferiore e poi colorato la palpebra inferiore vera e propria con il colore bianco in crema, passandolo anche sulle ciglia e la rima interna inferiori. Per finire ho disegnato tre ciglia lunghe con l'eyeliner, per creare un effetto bambola. Sopracciglia: Proseguendo con le sopracciglia, le ho semplicemnete coperte sempre con il pigmento bianco in crema e l'ombretto azzurro, per poi disegnare sopra delle sopracciglia abbastanza sottili e stondate con un rossetto liquido rosso (io ho utilizzato Real Red di Pixi Beauty), questo per richiamare sia il colore dei capelli di Sally, sia per armonizzare anche con il colore delle labbra. Infatti come potete vedere nella "bozza" le avevo realizzate con lo stesso colore usato per occhi e cicatrici, ma trovo sia molto meglio con un tocco rosso anche sugli occhi. Et voilà, anche il secondo trucco è fatto!
___________________________________________
Che ne pensate? Auguro a tutte voi un felice Halloween nel caso in cui questo dovesse essere l'unico post a tema del mese!!